Scioglinodo - Studio di pedagogia e psicomotricità
RSS

Articoli recenti

Creare il gruppo classe nel percorso psicomotorio
Mio figlio è disgrafico???
I giocattoli: scelta e proposta
Del massaggio e dell'abuso
DELLA CORDA OVVERO DEL DISTACCO

Categorie

BAMBINI CRESCONO
DISTURBI PSICOMOTORI
MASSAGGIO INFANTILE
PSICOMOTRICITA' SCUOLA
powered by

Il mio blog

BAMBINI CRESCONO

I giocattoli: scelta e proposta

10 Suggerimenti per la scelta e la proposta dei giocattoli
 
Prima di avviare questo breve decalogo è necessario ricordarci di una differenza che il nostro uso della lingua italiana spesso ci fa dimenticare: il giocattolo non è un gioco, pertanto....avere a disposizione giocattoli non implica l'azione del giocare ed il giocare non ha necessariamente bisogno di un giocattolo!

1 Giochi che stimolino al movimento
Fornisci al tuo bambino giochi che invitino al movimento: giochi grandi (anche un semplice scatolone), non strutturati (corde, bolle…), tricicli, biciclette e mettilo nella condizione di poter muoversi liberamente

DELLA CORDA OVVERO DEL DISTACCO

Separarsi da mamma o papà per  esplorare serenamente il mondo attorno è una competenza che si matura da piccoli e ad essa si farà appello in tanti passaggi della vita adulta. I suoi toni rimarranno probabilmente quelli. Quindi è sensato pensare che laddove si avvertano eccessivi problemi nel distacco dalle figure affettivamente importanti sia necessario intervenire per favorire la maturazione di modalità più serene investendo quindi  sul futuro più o meno prossimo o lontano!

DELLA CAPRIOLA E DELL'IDENTITA'


DELLA CAPRIOLA E DELL'IDENTITA'
Il bambino che per la prima volta riesce a compiere una capriola ci sta facendo vedere che sta decisamente diventando grande! La capriola non è solo una competenza motoria ma soprattutto è una competenza psic...omotoria. L'atto della capriola, infatti, presuppone di accettare di perdere i riferimenti visivi, i normali orientamenti spaziali e di concentrarsi sulla percezione del proprio corpo: riusciranno i nostri piccoli eroi a ritrovare ancora il proprio sederino quando gli diciamo "testa in giù e sedere in su!

DALLE SALE DI PSICOMOTRICITA'


E’ MIO!

A cavallo dei 18/24 mesi i bambini passano per la fase dell’ E’ MIO!E’ TUTTO MIO!, fase che spesso si incrocia con la stessa di un altro amichetto di famiglia dando vita a simpatiche quanto incongruenti , accese e impossibili contrattazioni. La mediazione sembra inapplicabile ed i genitori soddisfatti di aver ripreso una vita sociale dopo aver ridefinito, anche in funzione dei nuovo arrivato, le proprie reti amicali si ritrovano spiazzati davanti ai loro pargoletti che fino a poche settimane prima erano solo oggetto di complimenti e adesso cominciano, invece, ad attaccare prepotentemente il mondo.
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint